GENOVA

Genova, un comitato per dire “no” al progetto del nuovo edificio dell’ex cinema Ritz




L’assemblea che si è tenuta ad Albaro

Annamaria Coluccia

13 Gennaio 2020

Genova – Un comitato di cittadini nuovo di zecca per contrastare il progetto del nuovo edificio residenziale previsto al posto del palazzo che, in piazza Leopardi ad Albaro,  ospita l’ex cinema Ritz, chiuso da oltre un anno.  È nato stasera al termine dell’affollata assemblea pubblica organizzata dai gruppi di centrosinistra del municipio Medio Levante nella trattoria “Vegia Arbà” di piazza Leopardi, proprio per discutere del controverso progetto che prevede la demolizione dell’edificio dell’ex Ritz per costruire un nuovo palazzo di 6 piani, con 21 appartamenti di lusso.  

. Il comitato si metterà innanzitutto  in contatto  con i rappresentanti della giunta del municipio Medio Levante, governato dal centrodestra, e presumibilmente anche con i proprietari dell’immobile, che appartiene ai Frati minori conventuali della Provincia Ligure Piemontese. All’assemblea di questo pomeriggio hanno partecipato consiglieri di tutti i gruppi di opposizione in municipio, alcuni consiglieri comunali e molti abitanti di Albaro.

. L’iter per l’approvazione del progetto a Tursi è appena iniziato e, non essendo necessaria una variante urbanistica, non dovrà essere sottoposto al voto del consiglio comunale.

Commenta qui