SONDAGGI

Pedoni costretti allo slalom per colpa della sosta selvaggia – Corriere dell’Umbria



Macchine parcheggiate sul marciapiede o in prossimità delle strisce pedonali

La sosta selvaggia a Perugia rende dura persino la vita dei pedoni. In molte ore del giorno diventa impossibile camminare lungo un marciapiede e addirittura impossibile attraversare una strada sulle strisce pedonali. La pagina facebook “Perugia sosta selvaggia” regala immagini cui difficilmente si riesce a non prestare attenzione. In via Eugubina, a Monteluce, si sono macchine parcheggiate sul marciapiede, proprio in prossimità del cartello stradale del divieto di sosta. In via Brunacci Brunamonti auto parcheggiate a un passo dalla fermata del bus e sopra le strisce pedonali. L’autore del post, però, evidenzia in maniera ironica come – in questo caso – le colpe di una intera carreggiata occupata da auto in sosta vadano suddivise. “Colpa di quei pazzi che hanno chiesto e ottenuto di mettere i paletti dissuasori sul marciapiedi della scuola – si legge – colpa di chi costruisce le scuole senza parcheggi (questo è quello che mi ha detto l’elegante genitore proprietario dell’auto) e anche colpa del comune che lascia le strisce pedonali scolorire (persino le strisce davanti a scuole fermate autobus che invece dovrebbero essere a rilievo e visibili anche al buio). Tante colpe, nessuna colpa. E alla fine a rimetterci sono i pedoni che non riescono nemmeno ad attraversare la strada.