SONDAGGI

chi era la giovane uccisa davanti ai figli – Corriere dell’Umbria



Nella puntata di Un giorno in Pretura di sabato 17 ottobre su Rai3 viene raccontata la seconda parte della terribile vicenda di Gloria Pompili. La giovane è stata uccisa il 23 agosto 2017 dai suoi aguzzini, la zia Loide Del Prete e il compagno Saad Mohamed Elesh Salem. Entrambi sono stati condannati in primo grado a 24 anni di reclusione.

Avevano ridotto in schiavitù Gloria, costringendola a prostituirsi: una sera, al ritorno da Anzio, Gloria si era ribellata e per questo era stata pestata a sangue in macchina, morendo davanti agli occhi dei suoi figli, bambini di appena 3 e 5 anni. 

La corte di assise ha invece condannato a 12 anni Mohamed, il compagno di Gloria e fratello, accusato di maltrattamenti e sfruttamento della prostituzione.

Una vita davvero difficile, quella di Gloria, morta ad appena 23 anni. Orfana, era cresciuta in una comunità: a 18 anni era rimasta incinta del suo compagno, con il quale aveva concepito anche il secondo figlio. L’uomo era poi stato arrestato.